©AlessandraCalò, Les Inconnues 2016, stampa fotografica su cristallo 30x30

Alessandra Calò

Nata a Taranto nel 1977, attualmente vive e lavora a Reggio Emilia, dedicandosi all’ attività di artista e fotografa freelance.
La sua ricerca è incentrata sul recupero memoriale, attraverso l’uso e la reinterpretazione di materiali esistenti e la sperimentazione di antiche tecniche di stampa, legate al mondo della fotografia. Le sue opere scavano nel passato per tentare un dialogo col presente, un tempo in cui tutti hanno la possibilità di esistere nella forma di esseri senzienti, fantasmi o prefigurazioni. Non possiede una formazione accademica ma la sua passione per l’arte ed i suoi punti di riferimento, rendono il suo lavoro interessante e capace di far dialogare su diversi piani temporali, differenti linguaggi. Finalista e vincitrice di alcuni concorsi legati al mondo dell’arte, ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive, pubblicazioni su riviste italiane ed estere (Marie Claire Maison, Elle decoration UK, Left, Vogue, L’Espresso, TuStyle, Tableau). Alcune sue opere sono state acquisite da fondazioni (Fondazione Palazzo Magnani, Musei Civici di Reggio Emilia, Museo Archeologico Nazionale Concordiese, Artphilein Foundation, Saatchi Gallery).

Per Capita Arte Contemporanea

Via Cattani 67, 41012 CARPI (MO)

info@percapitaartecontemporanea.com